Patto educativo di corresponsabilità

Ai sensi del DPR 249/1998 e successive modifiche e integrazioni previste dal DPR 235/2007, contestualmente all’ iscrizione è richiesta la sottoscrizione da parte dei genitori di un patto educativo di corresponsabilità, finalizzato a definire in maniera dettagliata e condivisa diritti doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, studenti e famiglie.

Scarica il patto educativo di corresponsabilità di Istituto


Se ne riporta di seguito il contenuto integrale (ultimo aggiornamento 03/09/2020).


“La Scuola è l’ambiente di apprendimento in cui promuovere la formazione di ogni studente, la sua interazione sociale, la sua crescita umana, culturale e civile”
La scuola è una comunità di dialogo, di ricerca e di esperienza sociale, centrata sui bisogni di tutti e di ciascuno e sulla valorizzazione grado di pensare al proprio futuro dal punto di vista umano, sociale e professionale.
Per poter realizzare un progetto educativo valido ed efficace è necessario che la Scuola e la Famiglia si impegnino a promuovere una collaborazione costruttiva, ognuno nel rispetto dei propri ruoli.
A tal fine, Scuola e Famiglia, in sintonia con quanto stabilito dal D.P.R. 235/2007 art. 3 e in accordo con quanto previsto nell’aggiornamento del Regolamento di Istituto agli articoli 8 e 9, sottoscrivono in modalità digitale un Patto Educativo di Corresponsabilità. Il rispetto di tale Patto costituisce la base per costruire un rapporto di fiducia reciproca che permetta di guidare gli alunni al raggiungimento degli obiettivi educativi e didattici previsti dal Piano dell’Offerta Formativa di Istituto.
Ciascuno secondo il proprio ruolo è dunque chiamato ad assumere e sottoscrivere gli impegni individuati nel seguente Patto Educativo di Corresponsabilità.
Il seguente Patto educativo di corresponsabilità definisce in maniera puntuale e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, famiglie e studenti.


Se date un pesce a un uomo farà un solo pasto,
se gli insegnate a pescare, mangerà per tutta la vita.
Kuan Tzu

L’ISTITUZIONE SCOLASTICA, nella totalità dei suoi operatori,
lo STUDENTE e la FAMIGLIA
CONDIVIDONO E STIPULANO
il seguente Patto Educativo di Corresponsabilità con il quale:


IL DIRIGENTE SCOLASTICO:
• Garantisce e favorisce l’attuazione del Piano dell’Offerta Formativa, ponendo studenti, genitori, docenti e personale non docente nella condizione di esprimere al meglio il loro ruolo nel pieno rispetto dei diritti tutelati dalla Costituzione (il diritto all’apprendimento degli alunni, la libertà di insegnamento dei docenti e la libertà di scelta educativa delle famiglie);
• Garantisce e favorisce il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica;
• Promuove tutte le iniziative e gli interventi utili a favorire il successo formativo degli alunni tenuto conto delle diverse esigenze degli stessi.


GLI INSEGNANTI si impegnano a:
• Rendere consapevoli i propri alunni delle finalità e degli obiettivi della scuola;
• Condividere una formazione culturale che valorizzi e che potenzi l’identità e le capacità di apprendimento di ciascun alunno;
• Creare un ambiente accogliente, stimolante e sereno;
• Favorire il successo scolastico anche attraverso attività di recupero, di sostegno e di potenziamento tenendo conto degli stili cognitivi e dei ritmi di apprendimento di ciascuno;
Prevedere e predisporre un piano per la didattica digitale integrata che permetta di garantire continuità didattica anche in caso di eventuale lockdown.

*Collaborare con i genitori, nella consapevolezza delle reciproche competenze, per la formazione degli alunni ispirata ai valori costituzionali: rispetto degli individui, educazione alla tolleranza culturale, alla solidarietà, ad una civile convivenza democratica;
• Informare periodicamente i genitori sull’ andamento educativo e didattico dell’alunno, sulla progettazione educativa, sulla metodologia, sulle strategie didattiche, sugli strumenti di verifica e sui criteri di valutazione;
• Promuovere iniziative concrete per l’accoglienza, l’integrazione e l’insegnamento della lingua italiana agli alunni stranieri;
• Favorire la piena integrazione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali ed iniziative concrete per il recupero di situazioni di ritardo e di svantaggio;
• Rispettare e far rispettare le norme di comportamento, i regolamenti e i divieti e garantire l’assistenza e la sorveglianza degli alunni durante la loro permanenza a scuola.

L’ALUNNO si impegna a:
• Avere cura del materiale scolastico, delle attrezzature e degli arredi dell’ambiente scolastico;
• Frequentare regolarmente le lezioni e a rispettare l’orario scolastico;
• Assolvere gli impegni di studio e a portare sempre il materiale necessario;
• Avere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti di tutto il personale scolastico (Dirigente, Docenti e Collaboratori scolastici), extrascolastico (Educatori, Operatori esterni, autista dello scuolabus) e dei propri compagni;
• Assumere atteggiamenti di collaborazione, cooperazione, solidarietà e aiuto nelle attività comuni;
• Avere un comportamento corretto all’interno degli spazi dell’Istituto e all’esterno (visite guidate, viaggi d’istruzione, gare sportive, teatro);
• Rispettare il Regolamento Disciplinare d’Istituto e tutte le norme della convivenza civile;
• Non arrecare danni a cose, persone e al patrimonio della Scuola;
• Usare un linguaggio e un abbigliamento adeguato e rispettoso del contesto scolastico;
• Tenere in ordine e pulita la propria persona;
• Rispettare tutte le misure stabilite per il contenimento del rischio da contagio da Covid19 negli ambienti scolastici;
• Rispettare il divieto di utilizzo del cellulare, come da Regolamento di Istituto vigente.


LA FAMIGLIA si impegna a:
• Abituare i propri figli a pensare alla Scuola come un luogo di fondamentale importanza per costruire il loro futuro e la loro formazione culturale;
• Stabilire rapporti corretti con gli insegnanti, rispettandone la professionalità e adottando atteggiamenti improntati a fiducia, reciproca stima, scambio e comunicazione;
• Instaurare un dialogo costruttivo con la scuola, sia per mantenersi informata costantemente sull’andamento didattico e disciplinare del proprio figlio che per segnalare tempestivamente situazioni problematiche al fine di condividere con i docenti eventuali strategie d’intervento;
• Partecipare agli incontri periodici scuola-famiglia;
• Controllare, leggere e firmare puntualmente le comunicazioni sul libretto personale, sul diario, sul registro elettronico;
• Osservare le modalità di giustificazione delle assenze, dei ritardi e delle uscite anticipate;
• Attivarsi affinché l’alunno frequenti regolarmente la scuola, sia puntuale e adempia ai suoi doveri scolastici;
• Curare l’igiene personale e l’abbigliamento dei propri figli affinché sia consono all’ambiente scolastico ed alle attività  proposte;
Rispettare ed insegnare ai propri figli il rispetto scrupoloso di tutte le misure stabilite per il contenimento del rischio da contagio da Covid19 negli ambienti scolastici;
• Responsabilizzare i propri figli al rispetto dell’ambiente scolastico e dei materiali della scuola, impegnandosi a risarcire eventuali danni arrecati;
• Condividere gli obiettivi formativi dell’istituzione Scolastica riguardanti l’educazione alimentare con particolare riferimento al momento della mensa e dell’intervallo;
• Promuovere nei propri figli atteggiamenti di rispetto, di collaborazione, di solidarietà nei confronti dell’“altro”.


PER CONTRASTARE IL FENOMENO DEL BULLISMO E CYBERBULLISMO:
La Scuola si impegna a:
• Organizzare attività di informazione e prevenzione del bullismo e cyberbullismo, rivolte al personale, agli studenti e alle famiglie;
• Segnalare ai genitori e alle autorità competenti i casi di bullismo e cyberbullismo di cui viene a conoscenza;
• Gestire le situazioni problematiche sia attraverso interventi educativi sia attraverso i necessari provvedimenti disciplinari.
Le studentesse e gli studenti si impegnano a:
• Segnalare a genitori e/o insegnanti episodi di bullismo e cyberbullismo di cui fossero vittime o testimoni;
• Non rendersi protagonisti di episodi di bullismo e cyberbullismo;
• Dissociarsi in modo esplicito, da episodi di bullismo e cyberbullismo di cui fossero testimoni;
• Partecipare in modo attivo agli interventi proposti dalla scuola per affrontare e gestire episodi di bullismo e cyberbullismo.
I genitori si impegnano a:
• Partecipare alle iniziative di formazione/informazione organizzate dalla scuola o da altri Enti sul tema del bullismo e cyberbullismo;
• Stabilire regole per l’utilizzo dei social network da parte dei propri figli;
• Garantirsi la possibilità di controllo delle attività online dei propri figli;
• Segnalare tempestivamente alla scuola e/o alle autorità competenti episodi di cyberbullismo di cui venissero a conoscenza, anche se messi in atto al di fuori dell’orario scolastico;
• Collaborare con la scuola nella gestione degli episodi di bullismo e cyberbullismo.


I GENITORI
_____________________________
_____________________________
dell’alunno ____________________________
classe _________________

 

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Anna Bazzanini